La Costituzione vaporizzata

In principio fu Cossiga. Dopo la caduta del muro di Berlino, nell’autunno del 1989, cominciò a picconare il sistema, affermando che la Costituzione andasse aggiornata e che quella materiale era ormai diversa dalla Costituzione formale. Quando si dimise chiamò Achille Occhetto, segretario del Partito Democratico di Sinistra, nato da poco dalle ceneri del Partito Comunista Italiano, considerandolo il capo dell’opposizione (al governo c’era Giulio Andreotti che guidava il suo settimo e ultimo governo) a mo’ di Westminster, considerandosi una specie di monarca repubblicano, come il suo omologo capo di stato francese.

Read more on http://wp.me/p41zCI-2tx

Vincenzo A. Pistorio – VINCENZOPISTORIO.COM

Annunci

Gufi senza risposta

Sono almeno quattro mesi, se non di più, che a fronte di una richiesta di spiegazioni, sul “perché” i senatori della futura assemblea di Palazzo Madama non debbano essere eletti dal popolo, il segretario del Partito Democratico e Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi, be…

Read more on http://wp.me/p41zCI-2k8

Vincenzo A. Pistorio – VINCENZOPISTORIO.COM

#MatteoStaNervoso

Per fortuna cinquanta giorni passano in fretta e il 25 maggio è dietro l’angolo. Si annuncia una campagna elettorale per le europee come una gara a chi le spara più grosse.
Nell’ennesima apparizione televisiva del Presidente del Consiglio, Matteo Renzi mi è sembrato piuttosto ne…

Read more on http://www.trentamilapiedisopralostivale.com

Vincenzo A. Pistorio – VINCENZOPISTORIO.COM