Message in a bottle (to my friends living abroad) – Part 2

Cari amici che vivete fuori dal nostro Paese,

ci eravamo lasciati qualche tempo fa dopo le elezioni. Beh come vi dicevo i lavori erano in corso per cercare di non farvi prendere in giro.

Cercate di forzare la nostra natura tutta italiana di frignoni e provate un po’ d’orgoglio di fronte alle elezioni dei due Presidenti delle Camere avvenute oggi. Non credo che in nessuno dei paesi dove voi abitate possono vantare come speaker della Camera Bassa una personalità del livello di Laura Boldrini.

Né si è mai sentito di un Procuratore Nazionale Antimafia arrivare addirittura alla Presidenza del Senato che per la nostra Costituzione è la seconda carica dello Stato, una sorta di Vice President!.

E se riusciamo ad eleggere un altro grande Presidente della Repubblica, il prossimo mese, non credo troverete nei vostri Paesi nessun vertice istituzionale di questo livello.

Ecco se poi i gruppi parlamentari del Movimento Cinque Stelle la smettessero di giocare a palla con le istituzioni e si mettessero umilmente a servirle, che sarebbe poi la ragione per la quale sarebbero stati eletti, forse addirittura anche un governo decente per il Paese si potrebbe persino fare.

Ah dimenticavo: la fonte principale della vostra vergogna non conta più nulla nelle istituzioni.

Buon segno, no?

Annunci