Chiedere i danni

Un Senatore della Repubblica, Sergio De Gregorio, che tecnicamente potrebbe partecipare ad una deliberazione per lo stato di guerra qualora la Repubblica di San Marino uscisse fuori di senno e ci dichiarasse guerra, confessa (ripeto confessa!) di aver accettato dazioni di danaro affinché lavorasse per la caduta del Governo Prodi che ufficialmente appoggiava come eletto nell’Italia dei Valori (sic!).

Non so se sia tecnicamente possibile ma credo che tutti coloro che si sobbarcarono la fatica di votare l’Unione nel 2006, partecipando alle primarie per l’incoronazione di Romano Prodi e sobbarcandosi trasferte faticose per votare, dovrebbero costituirsi parte civile e chiedere i danni al Senatore De Gregorio e al futuro Senatore Berlusconi per questi sette anni di strazio che abbiamo subito.

 

p.s. naturalmente – needless to say – se il PD dovesse sciaguratamente decidere di fare un governissimo con il PDL, complice in solido con il suo fondatore in questa corruzione, allora perderà almeno un voto. Il mio.

Annunci