Faccia di Bronzo

Ci vuole tutta la faccia di bronzo di Mitt Romney per continuare a sbraitare contro il Presidente uscente che rischierebbe di portare l’America verso un finale italiano!

Ci vuole proprio coraggio, dopo aver visto come ha reagito la Protezione Civile statunitense, la FEMA, in occasione dell’ultimo disastro dopo il passaggio dell’uragano Sandy. Già perché Romney, perfettamente sulla scia dei suoi predecessori repubblicani, è un fervente sostenitore del motto affamare la bestia (che sarebbe il governo federale), specialmente nelle sue articolazioni come la FEMA che vengono adoperate solo in condizioni di emergenza e quindi meno memorizzate nell’immaginario collettivo durante la campagna.

È singolare sbraitare contro il Governo e poi supplicarlo quando si tratta di metterci il soldo per salvare le banche (crisi del 2008) o per reagire ai disastri naturali (naturali poi un bel corno, dato che le città le hanno costruite gli uomini!!!).

Perché se poi la bestia ha troppa fame magari si indebolisce e non c’è uragano che tenga, se magari al Governo ci vanno proprio gli affamatori (citofonare Giorgino Bush per informazioni al riguardo!).

 

Annunci