Eppur si muove

Sono stati pubblicati i dati relativi ai lettori della carta stampata: i due maggiori quotidiani, la Repubblica e il Corriere della Sera, conteggiano il 12,50% dei lettori adulti. Se sommiamo a questi i lettori de la Stampa e il Sole 24 ore si raggiunge il 18,50 % dei lettori abituali di tali quotidiani.

Complessivamente i lettori quotidiani sono il 46% della popolazione adulta e quindi circa un quinto di questa si informa attraverso i quattro giornali più importanti e i loro opinion makers. Tutto sommato si tratta di dati confortanti ed in crescita, se si pensa che lo scorso anno Beppe Severgnini, nel suo libro “la pancia degli Italiani – Berlusconi spiegato ai posteri” postulava il concetto del Five Million Club, il club dei cinque milioni di adulti informati. Certo ci sono sempre otto persone su dieci che non si informano attraverso i giornali e la stragrande maggioranza di essi lo fa attraverso la TV (la stessa indagine di Audipress conta in meno di due milioni i lettori dei siti web delle stesse testate giornalistiche) e quindi attraverso i TG.

Questi numeri fanno ben sperare, anche se è evidente perché sulla TV di stato i partiti non hanno minimamente intenzione di mollare la loro presa.

Annunci