Non mi toccate la Patagonia!

Leggevo stamattina sulle pagine interne de “la Repubblica” di un progetto per costruire alcune dighe nella Patagonia Cilena.

A questo progetto è interessata – e anche molto – l’Enel. La dirigenza dell’azienda elettrica italiana assicura che l’impatto ambientale sarà minimo.

Ho scovato in rete un link (anche in italiano) del movimento che contesta la costruzione di dighe.

I loro poster non hanno bisogno di ulteriore spiegazione.

Giù le mani dalla mia Patagonia, dal mio angolo di Paradiso in Terra.

Annunci